Prime giornate di sole a Milano ed è subito voglia di vacanza. Lo so, sono appena rientrata da un weekend lungo in Israele (terra meravigliosa che vi invito a visitare e di cui vi parlerò presto in un post dedicato) e dovrei dunque pensare solo ed esclusivamente al lavoro. Ma questo accenno di primavera (che quest’anno attendiamo tutti con ansia!) mi distrae parecchio, tanto che questa mattina sono finita, non so come, sul sito di booking.com.

A Milano si è conclusa da poco la Fashion Week e non c’è dunque momento migliore per scrivere di moda. Non aspettarti però di trovare nelle righe che seguono il mio punto di vista sulle tendenze della prossima stagione, ma preparati invece a leggere di... outfit fit. QuellI perfetti per chi, come me, non riesce a stare fermo: leggings, bra, sneakers & co., articoli che nell’armadio “non ce n’è mai abbastanza” e che (Chef se leggi non ti arrabbiare) non smetterò mai di acquistare, perché ci sarà sempre un nuovo tessuto tecnico, un nuovo colore e/o un modello che vestono bene come nessun’altro, una scarpa più leggera, meglio ammortizzata, più reattiva. Alzi la mano chi è con me!

Cosa può desiderare di trovare sotto l’albero una fitness addicted, innamorata del benessere e del cibo sano, che veste sporty 6 giorni su 7 e ama spadellare per rilassarsi e soddisfare il palato, con un occhio sempre attento alla salute?

Qualche settimana fa ho avuto la possibilità di allenami in uno dei club più esclusivi di Milano, il Ceresio 7, non una semplice palestra, ma uno spazio dove ogni singolo elemento è studiato alla perfezione per regalare benessere in modo esclusivo: dalle metodologie di allenamento - che spaziano dal funzionale, al cardio, dal CrossFit allo spinning, dallo yoga al Pilates - alle proposte wellness della meravigliosa SPA. Un vero e proprio parco giochi per una fitness addicted  come me...

È da un po’ di tempo che volevo parlartene, ma poi - se mi segui sui Social lo sai – sono partita per Los Angeles dove sono rimasta per un mese intero (condividere la vita con uno Chef, devo ammetterlo, ha i suoi lati positivi). Sono stata così presa, prima per capire come muovermi nella megalopoli americana senza mettere a rischio la mia vita e quella degli altri (prova a girare in macchina per le strade di L.A.), poi a vivere ogni giornata a tutta tra allenamento, prove menù, spiaggia, lunghe passeggiate per scoprire la città, shopping ecc. che non ho fatto altro che scattare foto, nessun post per il blog e ora devo aggiornarti riguardo a un sacco di cose.

Sono ormai alcuni mesi che mi sto dedicando quasi totalmente all’allenamento con i pesi. Qualche corsetta ogni tanto (non più di 5 km), qualche vasca in piscina per sciogliere le gambe e poi yoga una volta a settimana con la mitica Eva Messa per migliorare elasticità ed equilibrio, ma le mie energie, quelle vere, sono tutte per la ghisa. Io che una volta non mi ci avvicinavo nemmeno per scherzo, perché desideravo restare esile come un giunco, portavo una 38 e vivevo di frutta e verdura. Poi si cresce, si matura e le priorità cambiano, così come l’idea di benessere e bellezza. Fatto sta che la sala pesi è diventata la mia zona preferita della palestra (my happy place!), panche e bilancieri i miei compagni di gioco e non c’è momento più bello di quando riesco a caricare qualche kg in più, a superare me stessa e tagliare un nuovo traguardo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Per proseguire con la navigazione del sito, è necessario acconsentire all'utilizzo dei cookie selezionando il pulsante "Accetta".